Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

giovedì 8 gennaio 2015

LA STRAGE DI PARIGI AL SETTIMANALE CHARLIE HEBDO DEL 7 GENNAIO: PERCHÈ ORA SIAMO TUTTI CHARLIE

La strage di Parigi al giornale settimanale francese di satira politica è il segno di un limite che ormai è stato oltrepassato: ora bisogna reagire.


"In soli cinque minuti, tre terroristi islamici hanno ucciso dodici persone e ne hanno ferito undici.
L'assalto, terminato con una strage, al giornale settimanale satirico parigino "CHARLIE HEBDO" è diventato uno schiaffo in faccia a tutti i Cristiani, talmente forte che ora non si può più far finta di niente.
Sono bastati tre luridi e spregevoli esseri, tre carogne, tre rifiuti umani, per dimostrarci che è ora di smetterla.
Dobbiamo smetterla con il buonismo a tutti i costi.
Dobbiamo smetterla con l'accoglienza forzata.
Dobbiamo smetterla con il perbenismo ipocrita.
Dobbiamo smetterla con le frasi fatte di pace, amore, tolleranza.
Dobbiamo smetterla di subire.
La pace e la libertà sono conquiste che noi Cristiani abbiamo cercato, con immani fatiche, di raggiungere per costruire un mondo libero e pacifico.
Oggi la verità, quella verità che, o per ipocrisia o per paura o per indifferenza abbiamo finto di non vedere, ci è esplosa in faccia e ci ha colpito con uno schiaffo talmente forte che ci ha storditi.
Oggi la Francia è diventata un simbolo, il simbolo di un popolo che, nella ricerca di un'accoglienza e di una convivenza ossessiva, si è ritrovato prigioniero di luridi terroristi.
Questi esseri spregevoli hanno fatto irruzione al grido di "Allah u Akbar", ossia "Allah è Grande".
Premesso che Allah non può che provare ribrezzo e vergogna per questi rifiuti umani, utilizzare la Religione per mascherare macchinazioni ben più complesse è pura follia.
Eppure, in questi ultimi anni, il nome di Allah è stato utilizzato da alcuni islamici per giustificare stragi insulse, prevaricazioni e violenze terrificanti: li chiamano integralisti islamici, io li chiamerei bestemmiatori di Allah, perché, loro si, offendono il nome del loro Dio.
Sicuramente, esistono anche islamici degni del massimo rispetto, ma una cosa ora è certa: dobbiamo reagire.
Bisogna avere il coraggio di assumere provvedimenti sicuramente poco popolari, provvedimenti che tutelino i popoli cristiani.
Il mondo cristiano è oggi sotto assedio, i Cristiani non sono più liberi, sono ostaggi di leggi assurde e di accoglienze scriteriate, sono ostaggi di una politica sporca e schifosa che utilizza i profughi per interessi personali.
L'assalto al giornale CHARLIE HEBDO è stato un attacco alla pace e alla libertà e questa strage ha dimostrato che ora noi non siamo più liberi nel nostro Paese.
Perchè, piaccia o non piaccia, l'Italia è il Paese degli ITALIANI, così come la Francia è il Paese dei FRANCESI.
Dunque, dobbiamo reagire e, senza indugio, dobbiamo riprenderci il nostro Paese, dobbiamo riprenderci la nostra Libertà.
Noi siamo pronti, non vogliamo scontri frontali, ma siamo pronti a supportare ed aiutare i Cristiani che si sentono prigionieri in casa loro.
Noi diciamo NO alla violenza gratuita, ma diciamo anche NO, un NO forte e chiaro, a chi ci vuole sottomettere.
I Cristiani devono riprendersi la loro libertà e noi li appoggeremo.
Per questo motivo, oggi ogni Cristiano ha il dovere morale sentirsi CHARLIE e ha il dovere di reagire con forza e determinazione, deve reagire per sè, per i propri figli, per la propria famiglia, per la propria comunità, per far trionfare la parola di Gesù-Cristo.
Perché la parola LIBERTA' non resti solo un ricordo, dobbiamo agire, ora e subito.
Il V.E.O.S.P.S.S. c'è, noi tutti ci siamo e difenderemo la Cristianità, in Italia, in Francia e ovunque essa sia in pericolo, sino a quando avremo un alito di respiro.
Se i Cristiani si coalizzeranno non per colpire, ma per riprendersi la propria LIBERTA', allora, forse, potremo consegnare ai nostri figli un mondo di pace.
Forse ............., perché il tempo è davvero poco, molto poco, poi ........................".

Fra Riccardo Bonsi
Gran Priore del V.E.O.S.P.S.S.






mercoledì 7 gennaio 2015

FESTA DELL'EPIFANIA: IL V.E.O.S.P.S.S. CONSEGNA UNA SEDIA A ROTELLE ALLA PARROCCHIA DI CRISTO RE DI VENTIMIGLIA

Dopo aver assistito alla Santa Messa, la delegazione del V.E.O.S.P.S.S. ha consegnato una sedia a rotelle a Don Marco Moraglia, Parroco della Chiesa di Cristo Re a Ventimiglia.

La delegazione del V.E.O.S.P.S.S. con Don Marco Moraglia
L'attività del V.E.O.S.P.S.S. riprende, nel 2015, con una nuova iniziativa.
Nella giornata dell'Epifania, una delegazione del Venerabilis Equester Ordo Sacri Principatus Sancti Sepulchri, guidata dal Gran Priore dell'Ordine, Fra Riccardo Bonsi, ha assistito, in veste ufficiale, alla Santa Messa dell'Epifania, celebrata dal Parroco Don Marco Moraglia nella Chiesa di Cristo Re a Ventimiglia.
Dopo la Santa Messa, il Gran Priore ha spiegato ai fedeli le attività dell'Ordine e la delegazione ha donato alla Parrocchia una sedie a rotelle da mettere a disposizione dei fedeli.
Il Gran Priore, Fra Riccardo Bonsi, Don Marco Moraglia,
Sorella Myriam Ferretti e Fra Antonio Cao
"La collaborazione con Don Marco Moraglia" commenta il Gran Priore, "risale a molti anni fa, quando Don Marco era Parroco di Seborga. Abbiamo sempre apprezzato la dolcezza di Don Marco, una dolcezza arricchita da una fede incrollabile. 
Da quando abbiamo dato inizio alla nostra iniziativa di donare una sedia a rotelle alle Parrocchie, abbiamo avuto la fortuna di incontrare Parroci eccezionali, come Don Pasquale Traetta, della Chiesa di San Sebastiano in Coldirodi, Don Angelo Di Lorenzo, della Chiesa di Santa Maria Maddalena in Bordighera, ed ora Don Marco Moraglia, della Chiesa di Cristo Re in Ventimiglia. 
Si tratta di Parroci che sanno accendere la speranza nei cuori ed nostra intenzione e dovere supportarli, per quanto possibile, nelle loro iniziative.", continua il Gran Priore, che conclude "Sono altrettanto convinto che, proseguendo nella nostra iniziativa, potremo dare supporto a molti altri Parroci sia in Italia sia all'Estero".

La Redazione

La delegazione dell'Ordine

La delegazione dell'Ordine durante la Santa Messa

La consegna della carozzella

domenica 4 gennaio 2015

2014: PER IL V.E.O.S.P.S.S. UN ANNO ESPLOSIVO

Riepiloghiamo le attività e gli avvenimenti del Venerabilis Equester Ordo Sacri Principatus Sancti Sepulchri - V.E.O.S.P.S.S. nel 2014.


Il 2014 è stato un anno molto intenso per il V.E.O.S.P.S.S., ricco di avvenimenti che hanno proiettato l'Ordine in una dimensione nuovamente internazionale.
Ripercorriamo insieme le attività e gli avvenimenti dell'Ordine durante questo anno.

1) 8 Febbraio: Cerimonia di Consacrazione nell'Abbazia di Ferrania.
Investiture e le Consacrazioni dei seguenti Membri dell'Ordine nell'Abbazia di Ferrania:
- Cavaliere ad Honorem: Fra Jean-Philippe Arnotte da Holzem (Granducato di Lussemburgo) e Fra Gianluigi Lerta da Sanremo (Italia).
- Cavaliere Ufficiale: Fra Giulio Renzi da Montichiari (Italia),
- Abate Generale: Fra Don Massimo Iglina da Rocchetta Cairo (Italia).
Sempre nella stessa giornata, S.A.S. Fra Massimiliano Molini di Valibona, Principe di Chauvigny e Nîmes viene nominato Principe di Castrum de Sepulchro (Seborga).
2)  15 Febbraio: iniziativa del Comune di Sanremo in favore dei due Marò detenuti in India.
La delegazione del V.E.O.S.P.S.S. partecipa all'iniziativa di tingere di giallo la fontana dello zampillo, organizzata dal Comune di Sanremo in favore di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due Marò tenuti prigioneri ingiustamente in India.
3) 19 Febbraio: Intervista al Gran Priore del V.E.O.S.P.S.S., Fra Riccardo Bonsi a Radio SilverMusic.
Intervista al Gran Priore da parte dell'emittente radiofonica SilverMusic a Sanremo, durante il Festival della Canzone Italiana.
4) 21 Febbraio: serata finale della Milano-Sanremo della musica italiana.
La delegazione dell'Ordine partecipa alla serata finale della Milano-Sanremo della musica italiana, tenutasi nel famoso locale sanremese Shù Noseda e organizzata dalla REA - Radiotelevisioni Europee Associate.
5) 8 Marzo: giornata di formazione.
Giornata di formazione dell'Ordine presso l'Hotel Morandi di Sanremo
6) 15 Marzo: istituzione di una nuova Grangia e giornata di formazione.
Inaugurazione a Esenta di Lonato (Italia) di una nuova Grangia, presso il "Bar Marisa". 
Nel pomeriggio, giornata di formazione dell'Ordine presso il ristorante "Villa Boschetti" di Montichiari (Italia).
7) 25 Aprile: Accordo tra il V.E.O.S.P.S.S. e il gruppo internazionale Arcimboldo Global Communication in favore dei giovani.
L'Ordine sigla un accordo con il gruppo internazionale Arcimboldo Global Communication, guidato dall'imprenditore monegasco Claudio Melotto, lanciando il "Progetto Arca", un nuovo modo di concepire l'educazione e la formazione dei giovani, basandosi sul pensiero di Johan Amos Comenius, padre della pedagogia moderna, utilizzando mezzi di comunicazione innovativi.
8) 10 Maggio: Templaria Veosfest, Cerimonia di Consacrazione e Gran Galà nel complesso "Lago Bin" di Rocchetta Nervina.
Investiture e Consacrazioni dei seguenti Membri dell'Ordine nel complesso "Lago Bin" di Rocchetta Nervina (Italia), :
- Cavaliere ad Honorem: Fra Pierluigi Caracocci da Sanremo, Fra Paolo Ferrari da Sanremo e Fra Adriano Guerrini da Leno (Italia).
- Cavaliere: Fra Giovanni Barzago da Misano d'Adda (Italia).
- Dama: Sorella Mihaela Gina da Treviglio (Italia).
- Crucifero: Fra Raffaele Bonsi da Seborga (Italia)
- Crucifera: Sorella Mariagabriella Rossi da Sanremo.
- Commendatore: Fra Giulio Renzi da Montichiari.
Sempre nella stessa giornata, ufficializzazione dell'istituzione della Commenda di Montichiari e, in serata, Gran Galà di Templaria 2014.
9) 13 Maggio: presentazione del libro di Vittorio Sgarbi "Il Tesoro d'Italia" al Casinò di Sanremo.
La delegazione dell'Ordine partecipa ufficialmente alla presentazione del libro di Vittorio Sgarbi "Il Tesoro d'Italia" al teatro del Casinò di Sanremo.
10) 15 Maggio: incontro con Fra Marcelo Barros a Dronero.
Incontro a Dronero (Italia) della delegazione del V.E.O.S.P.S.S. con Fra Marcelo Barros de Souza,  Priore del Monastero benedettino di Camaragibe (Recife, Stato di Pernambuco - Brasile), già Protettore Spirituale dell'Ordine, uno dei massimi Teologi viventi.
11) 29 Giugno: partecipazione ai festeggiamenti dei Santi Pietro e Paolo nell'Abbazia di Ferrania.
Partecipazione dell'Ordine ai festeggiamenti in onore dei Santi Pietro e Paolo, organizzati dall'Abate del V.E.O.S.P.S.S., Fra Don Massimo Iglina, Parroco dell'Abbazia di Ferrania.
12) 8 Luglio: presentazione del libro di Mario Castellano e Alfonso Bruno "Non diamoci mai per vinti" al Casinò di Sanremo.
La delegazione dell'Ordine partecipa ufficialmente alla presentazione del libro di Mario Castellano e Alfonso Bruno "Non diamoci mai per vinti" al teatro del Casinò di Sanremo, con la partecipazione del Vescovo di Ventimiglia-Sanremo, S.E. Mons. Antonio Suetta.
13) 18 Luglio: inaugurazione della nuova sede della LILT di Sanremo; il V.E.O.S.P.S.S. diventa Socio Benemerito della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.
Il V.E.O.S.P.S.S. partecipa all'inaugurazione della nuova sede di Sanremo della LILT e di un nuovo mammografo digitale e diventa Socio Benemerito della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, supportando le iniziative dell'Associazione.
14) 17 Agosto: il Gran Priore dell'Ordine invia una petizione ufficiale al Presidente della U.E. Barroso per fermare il massacro dei Cristiani ad opera dell'ISIL.
Il Gran Priore, Fra Riccardo Bonsi, scrive una petizione ufficiale al Presidente della U.E. Barroso per fermare il genocidio dei Cristiani in Iraq ad opera dell'ISIL.
15) 15 Settembre: risposta della EEAS dell'Unione Europea al V.E.O.S.P.S.S. sul massacro dei Cristiani in Iraq ad opera dell'ISIL.
Con una lettera ufficiale indirizzata al Gran Priore del V.E.O.S.P.S.S., Fra Riccardo Bonsi, l’EUROPEAN EXTERNAL ACTION SERVICE, nella persona  del suo responsabile Mr. John O’Rourke, risponde alla lettera inviata dal Gran Priore, in data 17 Agosto 2014, al Presidente della Commissione Europea, condannando ufficialmente il massacro dei Cristiani in Iraq ad opera dell'ISIL.
16) 11-14 Settembre: Pellegrinaggio a Lourdes.
I Membri del V.E.O.S.P.S.S. ed alcuni simpatizzanti partecipano al primo Pellegrinaggio a Lourdes  (Francia), organizzato dall'Ordine.
17) 24 Settembre: l'Unione Europea accoglie la petizione del V.E.O.S.P.S.S. contro la pedofilia.
Con una lettera ufficiale, firmata da Cecilia Wikström, Presidente della Commissione per le petizioni, il Parlamento Europeo dichiara ricevibile la petizione fatta dal V.E.O.S.P.S.S. contro la pedofilia, iniziando un fattivo rapporto di collaborazione.
18) 27 Settembre: Cerimonia di Investitura nel Castello degli Angeli di Carobbio.
Nel Castello degli Angeli di Carobbio (Italia), effettuata l'Investitura a Cavaliere ad Honorem di S.A.R. Don Rubén Alberto Gavaldà y Castro da Buenos Aires (Argentina).
19) 25 Ottobre: Cerimonia di Investitura e Consacrazione nell'Abbazia di Ferrania.
Investiture e Consacrazioni dei seguenti Membri dell'Ordine nell'Abbazia di Ferrania:
- Cavaliere ad Honorem: Fra Domizio Cipriani da Montecarlo (Principato di Monaco), Fra Salvatore Nieddu da Imperia (Italia) e Fra Marino Sacchetti da Torino (Italia).
- Postulante: Fra Adriano Guerrini da Leno (Italia).
- Cavaliere: Fra Michel Devallée da Toulon (Francia), Fra Maurizio Fusco da Milano (Italia), Fra Carlo Mandelli da MIlano (Italia) e Fra Gianni Pizzio da Ventimiglia (Italia).
- Cavaliere Ufficiale: Fra Antonio Awana Gana Costantini Picardi da Montecarlo (Principato di Monaco) e Fra Richard Tirole da Montecarlo (Principato di Monaco).
- Dama Ufficiale: Sorella Aglaia Parlanti da Sanremo (Italia).
- Crucifero: Luca Guerrini da Leno (Italia).
Sempre durante la Cerimonia, Fra Richard Tirole viene nominato Priore di Francia e S.A.R. Fra Don Rubén Alberto de Gavaldà y Castro viene nominato Console Generale in Argentina dell'Ordine.
In serata, viene firmato il Patto di Alleanza e Mutuo Riconoscimento tra l'Ordine della Bonaria e il V.E.O.S.P.S.S.
20) 4 Novembre: presentazione del libro di Fra Riccardo Bonsi "Sub Hoc Signo Voluntas Dei", della spedizione sul Monte Ararat alla ricerca dell'Arca di Noè e inaugurazione della mostra del V.E.O.S.P.S.S. al Casinò di Sanremo.
Nel Teatro del Casinò di Sanremo, Fra Riccardo Bonsi ha presentato il suo ultimo libro "Sub Hoc Signo Voluntas Dei", mentre Fra Leopoldo Rizzi e Tito De Luca hanno presentato i risultati della spedizione sul monte Ararat alla ricerca dell'Arca biblica di Noè.
Nella stessa giornata, inaugurazione della mostra del V.E.O.S.P.S.S.
21) 11 Novembre: presentazione del libro di Giancarlo Caselli e Antonio Ingroia "Caselli Ingroia - Vent'anni contro. Dall'Eredità di Falcone e Borsellino alla Trattativa" al Casinò di Sanremo.
Il V.E.O.S.P.S.S. partecipa ufficialmente alla presentazione del libro dell'ex Giudice Giancarlo Caselli e dell'ex Magistrato Antonio Ingroia "Caselli Ingroia - Vent'anni contro. Dall'Eredità di Falcone e Borsellino alla Trattativa", con la partecipazione del Procuratore di Imperia, Dr. Roberto Cavallone.
22) Mons. Adriàn Guedes nominato Cavaliere ad Honorem e Cappellano Generale in Argentina.
Mons. Guedes, Arcivescovo Metropolitano della "Arquidiocesis Metropolitana de Exaltación de la Cruz" di Buenos Aires, Argentina, è nominato Cavaliere ad Honorem e Cappellano Generale in Argentina del V.E.O.S.P.S.S.
23) 30 Novembre: inaugurazione a Toulon della Prioria di Francia.
Inaugurata, alla presenza del Gran Consiglio del V.E.O.S.P.S.S., a Toulon la Prioria di Francia.
24) 8 Dicembre: Mons. Douglas Titus Lewins nominato Cavaliere ad Honorem e Cappellano Generale nel Regno Unito.
Mons. Lewins, Arcivescovo dal 1991 della Antica Chiesa Cattolica Romana, Chiesa vetero-cattolica, e dal 1993 Arcivescovo di Londra e Autorità suprema della Antica Chiesa Cattolica Romana, di rito tridentino, è nominato Cavaliere ad Honorem e Cappellano Generale nel Regno Unito del V.E.O.S.P.S.S.
25) 10 Dicembre: consegna di peluches ai bambini del Reparto Pediatrico del Centro di Rieducazione Funzionale "Pomponiana Olbia" di Hyères.
La Prioria di Francia del V.E.O.S.P.S.S., alla presenza di alcuni Dignitari dell'Ordine, consegna diversi peluches ai bambini del Reparto Pediatrico del Centro di Rieducazione Funzionale "Pomponiana Olbia" di Hyères (Francia).
26) 19 Dicembre: consegna di una sedia a rotelle alla Parrocchia di San Sebastiano di Coldirodi.
Il V.E.O.S.P.S.S. consegna, durante il Concerto di Natale, a Don Pasquale Traetta, Parroco della Chiesa di San Sebastiano di Coldirodi (Italia), una sedia a rotelle, a disposizione dei fedeli.
27) 20 Dicembre: consegna di peluches ai bambini nella Parrocchia di St. François de Paul di Toulon.
La Prioria di Francia consegna, alla presenza del Parroco della Chiesa di St. François de Paul di Toulon, l'Abate Fabrice Loiseau, diversi peluches ai bambini.
28) 23 Dicembre: consegna di peluches, libri e materiale di cancelleria all'Istituto "Padre Giovanni Semeria" di Coldirodi e istituzione di una nuova Grangia.
Il V.E.O.S.P.S.S. consegna all'Istituto "Padre Giovanni Semeria" di Coldirodi" diversi peluches, alcune enciclopedie e materiale di cancelleria; l'Istituto diventa anche la nuova Grangia del V.E.O.S.P.S.S. a Coldirodi.
29) 24 Dicembre: consegna di una sedia a rotelle alla Parrocchia di Santa Maria Maddalena di Bordighera.
Il V.E.O.S.P.S.S. consegna, durante la Santa Messa della notte di Natale, a Don Angelo Di Lorenzo, Parroco della Chiesa di Santa Maria Maddalena di Bordighera (Italia), una sedia a rotelle, a disposizione dei fedeli.

La Redazione