Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

sabato 13 giugno 2015

8-9 GIUGNO 2015: IL V.E.O.S.P.S.S. IN VATICANO

La delegazione dei Cavalieri Templari di Seborga ha trascorso due giornate intense ricche di appuntamenti.


Mappa della Città del Vaticano
Lunedì 8 e martedì 9 giugno: due giorni ricchi di appuntamenti ed incontri ad alto livello.
Il Gran Priore ed il Tesoriere Generale
nel cortile del Belvedere in Vaticano
Lunedì 8 giugno, il Gran Priore del V.E.O.S.P.S.S., Fra Riccardo Bonsi, accompagnato dal Tesoriere Generale, Fra Antonio Cao, e dal Priore di Francia, Fra Richard Tirole, si è recato in Vaticano, nello
splendido Salone Sistino della Biblioteca Apostolica Vaticana per assistere alla presentazione del volume "La Vaticana nel Seicento (1590-1700): una Biblioteca di Biblioteche".
La delegazione dell'Ordine si è intrattenuta con il Prefetto della Biblioteca Apostolica, Mons. Cesare Pasini, con l'Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa, S.E. Mons. Jean-louis Bruguès, e con il Prof. Joseph Connors della Harvard University di Cambridge (Massachusetts - USA). 
Martedì 9 giugno, la delegazione ha incontrato il Cappellano Generale in Argentina del V.E.O.S.P.S.S., Mons. Fra Adriàn Guedes.
In giornata si sono susseguiti altri incontri molto importanti per le varie attività dell'Ordine.

La Redazione



L'auto della delegazione dell'Ordine nel cortile del Belvedere

Il cortile del Belvedere

L'ingresso alla Biblioteca Apostolica Vaticana

Il Salone Sistino

Il Salone Sistino

Fra Antonio Cao e Fra Riccardo Bonsi nel Salone Sistino

Fra Richard Tirole  e Fra Riccardo Bonsi

Fra Antonio Cao e Fra Richard Tirole

S.E. Mons. Jean-louis Bruguès

S.E. Mons. Jean-louis Bruguès

Mons. Cesare Pasini

Il Prof. Joseph Connors

Il Prof. Mario Rosa della Scuola Normale Superiore di Pisa

Claudia Montuschi, curatrice del libro

Il Gran Priore del V.E.O.S.P.S.S. e il Cappellano Generale dell'Ordine in Argentina

Fra Antonio Cao, Fra Mons. Adriàn Guedes, Fra Riccardo Bonsi e Fra Richard Tirole

Fra Mons. Adriàn Guedes e Fra Riccardo Bonsi









giovedì 11 giugno 2015

IL V.E.O.S.P.S.S. IN PELLEGRINAGGIO A TORINO IN OCCASIONE DELL'OSTENSIONE DELLA SACRA SINDONE

Guidata dall'Abate Generale e dal Gran Priore, la delegazione ha trascorso una giornata di grande fede e spiritualità.

La delegazione del V.E.O.S.P.S.S. davanti alla Basilica di Superga

Sabato 6 giugno la delegazione del Venerabilis Equester Ordo, guidata dall'Abate Generale dell'Ordine, Fra Don Massimo Iglina, e dal Gran Priore, Fra Riccardo Bonsi, si è recata in  mattinata presso la Basilica di Superga.
I Membri dell'Ordine nella Basilica di Superga
L'Abate Generale ha officiato la Santa Messa alla presenza di oltre 150 persone.
Dopo la Santa Messa, la delegazione si è intrattenuta a pranzo nella basilica.
Nel pomeriggio, la delegazione si è recata a Torino, nella Cattedrale di San Giovanni Battista, per rendere omaggio alla Sacra Sindone, il lenzuolo nel quale venne avvolto il corpo di Gesù Cristo, trasportato in Europa dai Cavalieri della Paupera Militia Christi e giunto a Torino nel 1578 per volontà del duca Emanuele Filiberto di Savoia.
"E' stata una giornata esaltante", ha commentato il Gran Priore dell'Ordine.
"Desidero ringraziare il nostro Abate Generale, Fra Don Massimo Iglina, per la splendida organizzazione; il nostro Abate è riuscito a portare in pellegrinaggio, oltre alla delegazione dell'Ordine, circa centocinquanta persone, un risultato straordinario.
I membri dell'Ordine nella Basilica di Superga
Il lenzuolo di Gesù Cristo è una delle reliquie a noi più care perché portata in Europa proprio dai Templari e da essi custodita con devozione e amore.
Il primo custode di cui abbiamo documentazione è stato infatti Fra Geoffroy de Charny, Precettore di Normandia della Paupera Militia Christi, il quale nel 1353 fece edificare a Lirey, in Francia, nel dipartimento dell'Aube, una Chiesa, nella quale fece esporre la Sacra Sindone, donandola ai canonici della Chiesa.
Da allora la Sacra Sindone viene venerata da tutti i Cristiani e noi oggi abbiamo avuto il privilegio di poterci raccogliere in preghiera davanti alla reliquia che porta l'immagine di Cristo", ha concluso il Gran Priore.

Una nuova giornata di preghiera e spiritualità.

La Redazione

La Santa Messa

I Membri dell'Ordine nella Basilica di Superga

I Membri dell'Ordine nella Basilica di Superga

L'interno della Basilica di Superga

La Basilica di Superga

La sala da pranzo nella Basilica

Il Gran Priore con alcuni Membri

Il flyer ufficiale dell'ostensione della Sacra Sindone

La Sacra Sindone esposta nel Duomo di Torino

La spiegazione della Sacra Sindone