Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

lunedì 10 aprile 2017

Cerimonia di Consacrazione del V.E.O.S.P.S.S. nell'Abbazia di Ferrania: una giornata ricca di spiritualità e amore

Sabato 8 aprile, nella splendida cornice del complesso abbaziale di Ferrania, si è tenuta la Cerimonia di Consacrazione del V.E.O.S.P.S.S. - Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis, ultima cerimonia ufficiale del Gran Consiglio prima delle elezioni di luglio, con l'elevazione a Cavaliere Grand'Ufficiale dell'Abate Generale, Fra Don Massimo Iglina.


Nella meravigliosa Abbazia dei SS. Pietro e Paolo di Ferrania si è tenuta, sabato 8 aprile, la Cerimonia di Consacrazione del V.E.O.S.P.S.S. - Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis.
La giornata si è aperta con la processione dei Membri dell'Ordine e dei fedeli, guidati dal Balcanifer dell'Ordine e dall'Abate Generale, che, con in mano il ramo di ulivo, hanno fatto ingresso nell'Abbazia.
L'Abate Generale dell'Ordine, Fra Don Massimo Iglina, ha officiato la Santa Messa.
Al termine della celebrazione liturgica, il Gran Priore, Fra Riccardo Bonsi, assistito dal Segretario Generale, Fra Alessio Rossi, e dal Gran Cerimoniere, Sorella Myriam Ferretti, hanno aperto la Cerimonia di Consacrazione.
Una Cerimonia particolarmente densa, iniziata con la nomina di tre nuovi Cavalieri Serventi, Fra Jean-Luc da Cogolin, Fra Maurizio da Milano e Fra Juri da Cairo Montenotte.
In seguito, il Gran Priore ha concesso l'accesso al percorso spirituale di Fra Davide da Lucca, elevandolo al grado di Postulante.
La Cerimonia è poi proseguita con la nomina di tre nuovi Scudieri, Fra Marco da Roquebrune, Fra Davide da Bernareggio e Fra Marzio da Genova.
Il momento più emozionante della giornata è stata l'elevazione a Cavaliere Grand'Ufficiale, massimo grado dell'Ordine, dell'Abate Generale, Fra Don Massimo Iglina.
Il Gran Priore ha poi consegnato la nomina a Console (o Balivo) dell'Ordine in Francia a Fra Diego da Parigi.
La giornata è ancora proseguita con le consegne dei diplomi ai nuovi Membri del Servizio di Assistenza Civile - S.A.C.
Al termine della Cerimonia, il rituale cerchio di spade, per proteggere i nuovi nominati.
Il Gran Priore ha infine salutato i presenti, ricordando, con un velo di tristezza, che questa è l'ultima Cerimonia ufficiale del Gran Consiglio, in quanto il 29 giugno prossimo scadrà il mandato di quattro anni e l'Ordine dovrà andare ad elezioni ed eleggere i nuovi Membri del futuro Gran Consiglio.
In serata i Fratelli e le Sorelle dell'Ordine, insieme ad amici e parenti, si sono ritrovati presso la trattoria "La Braia" di Cairo Montenotte.
Durante il convito, il Gran Priore ha elevato il titolare della trattoria, Fabio Conti, a Converso ed ha istituito formalmente la Grangia di Cairo Montenotte presso la trattoria la Braia.
Una giornata ricca di spiritualità e amore.