Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

venerdì 18 agosto 2017

E si continua ad uccidere nel nome di Allah

L'attentato di Barcellona dimostra che l'ISIS non è finito e che chi si schiera contro gli immigrati subisce attentati.

Ormai è chiaro: lo Stato che si schiera contro gli immigrati per tentare di arginare la lenta ma inesorabile, invasione programmata dell'Islam, subisce degli attentati.
Nei giorni scorsi, infatti, la Spagna ha inasprito i controlli per arginare l'invasione islamica dei finti profughi ed è stata colpita.
13 morti, più di 80 feriti (15 in condizioni gravissime), questo il bilancio.
La connessione ISIS-immigrazione è ormai un fatto acclarato e solo gli ipocriti possono continuare a negare questa evidenza.
Se uno Stato continua ad accogliere, tutto bene, ma se uno Stato si oppone all'invasione islamica, scatta la ritorsione da parte degli islamici.
La cosa terribile è che questi luridi bastardi continuano a colpire persone innocenti, questo perché è nella loro natura essere dei vigliacchi.
Ora ci troviamo di fronte ad un bivio: o blocchiamo l'invasione dell'Europa da parte degli islamici e accettiamo l'idea di uno scontro anche armato, o, continuando a fare i buonisti e gli ipocriti, accogliendo questi finti profughi (in realtà veri e propri soldati pronti a colpire), di fatto decretiamo la fine della civiltà cristiana occidentale in Europa.
A noi la scelta.
Molti Stati in Europa si stanno rendendo conto del reale pericolo di questa invasione islamica e bloccano l'immigrazione.
Altri, invece, Italia in testa, continuano ad accogliere, nella speranza di restare immuni dalla "vendetta di Allah", di fatto sottomettendosi al volere degli invasori.
E presto, molto presto, quando non serviremo più, saremo nelle loro mani, senza possibilità di reazione.
A poco servono le finte reazioni, bisogna scovare e annientare chi sta pianificando questa invasione, anche con l'uso delle armi, se necessario.
Forse, in Europa, alcuni Stati conoscono perfettamente chi sta dietro al programma di invasione ed è per questo che cercano di non coinvolgere i Paesi Arabi.
Già, i Paesi Arabi, che nessuno osa disturbare per paura di perdere capitali.
Siamo sicuri che non c'entrino nulla?
O forse...
O forse è, meglio fare finta di niente e continuare a farsi invadere in cambio di petroldollari, con il dubbio che siano sempre di più sporchi di sangue... di noi europei.

La Redazione