Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

venerdì 25 agosto 2017

Fra Sandro e Fra Virginio, nonno e papà: nel V.E.O.S.P.S.S. la gioia raddoppia

Con la nascita di Iris, Fra Sandro Vinciguerra è diventato nonno, mentre Fra Virginio Finizio è diventato papà per la terza volta con la piccola Aurora.

Fra Sandro e Fra Virginio
La gioia nel V.E.O.S.P.S.S. - Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis raddoppia.
Giovedì 24 agosto, il Gran Priore Vicario, Fra Sandro Vinciguerra è diventato nonno; infatti la figlia di Fra Sandro ha dato alla luce la piccola Iris.
Venerdì 25 agosto, Fra Virginio Finizio è diventato papà per la terza volta con la nascita della piccola Aurora.
Nonno e papà, due momenti dolcissimi ricchi di felicità.
Auguri a Fra Sandro e Fra Virginio e ben arrivate Iris e Aurora!

La Redazione

Si rafforza la collaborazione tra la Spagna e il V.E.O.S.P.S.S.

In una lettera inviata al V.E.O.S.P.S.S. il Gabinetto della Presidenza del Governo rinnova la collaborazione e indica la strada della Spagna per combattere il terrorismo islamico. 

Il palazzo della Moncloa
La collaborazione tra i Templari e il Governo spagnolo si fa sempre più stretta.
Rispondendo alla lettera di condoglianze inviata dal V.E.O.S.P.S.S. a S.M. il Re di Spagna e al Governo spagnolo, il Gabinetto della Presidenza ha rinnovato la collaborazione con l'Ordine templare e ha comunicato le nuove strategie che la Spagna ha deciso di intraprendere per combattere il terrorismo islamico.
"Siamo lieti che dalla Moncloa" (il palazzo del governo spagnolo con sede a Madrid, n.d.r.) "siano arrivati segnali forti che rinnovano e rafforzano la collaborazione tra la Spagna e il nostro Ordine.
Con la Spagna stiamo collaborando per trovare una soluzione concreta al problema dell'immigrazione in Europa e del terrorismo islamico, due eventi strettamente connessi tra loro.
Speriamo di poter collaborare anche con altri Stati europei perché il problema immigrazione-ISIS riguarda tutta l'Europa", ha commentato il Gran Priore del V.E.O.S.P.S.S., Fra Riccardo Bonsi.

La Redazione

domenica 20 agosto 2017

Il V.E.O.S.P.S.S. partecipa alla S.Messa vespertina di fine triduo e alla processione di S.Bernardo a Seborga

"Abbiamo optato per la cerimonia di sabato 19 agosto in quanto desideravamo partecipare ad una cerimonia esclusivamente spirituale"

Dopo tanti anni, grazie soprattutto all'intecessione del parroco di Seborga, Don Apollinaire, i Templari sono tornati a Seborga.
Infatti, sabato 19 agosto, una nutrita delegazione del V.E.O.S.P.S.S. - Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis ha partecipato a Seborga alla S. Messa vespertina di fine triduo per S. Bernardo, Santo patrono della cittadina, ed alla successiva processione.
Alle ore 18.00 i Membri dell'Ordine si sono ritrovati, insieme alla popolazione e ad alcuni turisti, nella Chiesa di S. Bernardo per assistere alla S. Messa officiata da Don Apollinaire.
Al termine della celebrazione liturgica, il parroco ha guidato la processione che porta la statua del Santo patrono dalla Chiesa di San Bernardo alla Chiesa di S. Martino.
"Poiché domenica 20, festa di San Bernardo, ci sarebbero state diverse manifestazioni con gruppi folcloristici, abbiamo optato, in accordo con il parroco di Seborga, per la cerimonia di sabato 19 agosto, in quanto desideravamo partecipare ad una cerimonia esclusivamente spirituale", ha commentato il Gran Priore dell'Ordine, Fra Riccardo Bonsi.
Finalmente a Seborga sono tornati i Templari.

La Redazione