Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

Non Nobis Domine, Non Nobis, Sed Nomini Tuo Da Gloriam

sabato 30 dicembre 2017

Il Vescovo argentino Alejandro Paulo Rodrigues nominato Cappellano Maggiore dei Templari

La nomina è stata consegnata mercoledì 27 dicembre nelle mani del Cappellano Generale del V.E.O.S.P.S.S. in Argentina, S.E. Mons. Carlos Adriàn Guedes.

Con decreto datato 16 dicembre 2017, S.E. Mons. Alejandro Paulo Rodrigues, Vescovo coadiutore e Vicario Generale arcidiocesano di Buenos Aires, è stato nominato dal V.E.O.S.P.S.S. Cappellano Maggiore dell'Ordine.
Con altro decreto, datato sempre 16 dicembre 2017, Mons. Rodrigues è stato nominato anche Cavaliere Servente dell'Ordine.
Le due nomine, firmate dal Gran Priore, Fra Riccardo Bonsi, dal Segretario Generale, Fra Alessio Rossi, e dal Gran Cancelliere e Abate Generale, Fra don Massimo Iglina, sono state consegnate mercoledì 27 dicembre nelle mani del Cappellano Generale del V.E.O.S.P.S.S. in Argentina, S.E. Mons. Carlos Adriàn Guedes, Arcivescovo metropolitano della Esaltazione della Croce di Buenos Aires.
Con questa nomina, i Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis hanno ampliato la presenza dell'Ordine nella Repubblica d'Argentina.
In gennaio una delegazione dell'Ordine, guidata dal Gran Priore Fra Riccardo Bonsi, incontrerà a Roma Mons. Guedes per discutere sullo sviluppo dell'Ordine in Argentina.
A S.E. Mons. Alejandro Paulo Rodrigues i nostri più vivi complimenti per il prestigioso traguardo raggiunto.

La Redazione

mercoledì 27 dicembre 2017

Anche i Templari partecipano al Progetto Moldova per aiutare i bambini poveri di Mihailovca

Il progetto Moldova, organizzato e supervisionato da Fra Flavio Gorni, ha visto la partecipazione di numerosi Enti locali, Sindaci ed Associazioni.

Il V.E.O.S.P.S.S. - Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis ha partecipato al Progetto Moldova, la raccolta di vestiti e giocattoli per aiutare i bambini poveri della città di Mihailovca.
Il Progetto Moldova è stato organizzato e supervisionato da Fra Flavio Gorni e dalla Sorella Emanuela Rebaudengo, con la collaborazione di numerosi Enti locali, Sindaci ed Associazioni.
In particolare, oltre al supporto dei Templari, hanno dato il loro fattivo sostegno l'UNICEF della Provincia di Imperia, con la Presidente Colomba Tirari, il Fiat 500 club Italia di Garlenda e l'ISA onlus, con la Presidente Claudia Tempo.
La Moldavia (in romeno Moldova) è la nazione più povera d'Europa che ha ottenuto l'indipendenza dalla Russia nel 1992.
In quanto piccolo paese di confine tra l'Ucraina e la Romania, la stabilità economica della Moldavia ha sofferto ulteriormente con l'esplosione del conflitto ucraino.
In seguito alla grande povertà che si è venuta a manifestare nel Paese, i giovani si sono trasferiti negli altri Stati europei ed in Russia in cerca di lavoro, lasciando i bambini quasi sempre con i parenti più anziani.
Infatti a Mihailovca, la cittadina dove si concentra il Progetto Moldova, ci sono praticamente solo più bambini e vecchi.
Il Progetto Moldova è dunque un aiuto concreto per i bambini più poveri.
I pacchi sono già stati spediti e in gennaio una delegazione guidata da Fra Flavio Gorni provvederà a distribuire personalmente i doni.

La Redazione